Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Il punto

Questo giro di primarie democratiche e repubblicane in vista delle elezioni di metà mandato di novembre è andato come previsto, con la prevalenza del sentimento anti-establishment ben consolidato nel paese (cattive notizie per Barack Obama e i democratici). Tra i democratici ha perso il senatore Arlen Specter (che l’anno scorso aveva cambiato partito per mantenere il posto) e la senatrice Blanche Lincoln (costretta al ballottaggio). Tra i repubblicani, dopo la destituzione del senatore Bennett nello Utah, ieri è toccato al prediletto del leader al Senato in Kentucky. Grande vittoria dei Tea Party, lì, pronti a sbarcare a Washington con il libertario fuori di testa Rand Paul.
I democratici si consolano con la conferma del seggio di Murtha in Pennsylvania, dove c’è stata un’elezione suppletiva.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web