Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

I Giornali sull’iPad

La versione iPad di Repubblica è di gran lunga la migliore dei giornali italiani. Manca la funzione invia l’articolo via email, ma cliccando sull’articolo che si vuol leggere si apre una finestra solo testo di facile lettura. Lo sfoglio è solo un po’ lento. Pochi i contenuti extra, solo qualche video e una colonnina di brevi più o meno aggiornate.
Il Corriere è troppo basic. In pratica c’è solo il PDF.
Anche Il Foglio è solo in PDF, come del resto lo è anche nella versione web.
La Stampa malgrado il battage pubblicitario non c’è. Non l’ho trovato né sullo store americano né su quello italiano.
Il Sole è annunciato più in là. Il New York Times c’è in versione ridotta, evidentemente non sono ancora pronti.
Di un altro pianeta la versione iPad del Wall Street Journal. Ha tutto quello che serve, anche una versione aggiornata in tempo reale rispetto al giornale cartaceo. Fantasticao.
Continuo però a pensare che lo schermo retroilluminato non consenta una buona lettura, al contrario del Kindle. In apparenza sembra davvero di avere il giornale in mano, anzi sembra più bello, ma poi passare alla lettura di più di un articolo affatica moltissimo gli occhi. Credo che continuerò a leggere i giornali stranieri sul Kindle, forse con l’eccezione del Wall Street Journal
PS Questo post è stato scritto con iPad e poi corretto sul Mac

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web