Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Il rosso nel pugno


Se in Italia ci fosse una sinistra moderna, seria e liberale, il mio caro e vecchio amico Giovanni Negri sarebbe uno dei leader naturali, rispettati e convincenti. Ma per sua fortuna in Italia una sinistra moderna, seria e liberale non c’è. Dico per sua fortuna, perché non essendoci una sinistra eccetera Giovanni si è messo a produrre Barolo e altro (compreso un Pinot Noir per vincere la sfida non riuscita a Cavour) a La Morra, nelle Langhe piemontesi. Da tempo Giovanni scrive anche di vino. Ora ha pubblicato per Einaudi Stile Libero un giallo enologico dal titolo Il sangue di Montalcino.
Uno dei protagonisti del romanzo si chiama, ahem, come il titolare di questo blog.
Christian Rocca è sospettato di omicidio. Ma non è questa la cosa più infamante. La cosa più infamante non è nemmeno che il personaggio "originario di Alcamo" venga più volte definito faccia da culo e pezzo di merda. No, la cosa più infamante è che Giovanni l’abbia fatto diventare francese e visceralmente antiamericano. Già solo questo gli dovrebbe garantire il massimo della pena, a Christian Rocca. Ma per sapere se è davvero lui l’assassino di Roberto Candido dovrete leggere il romanzo (282 pagine, 18,50 Euro).

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web