Camillo - Il blog di Christian Rocca

archivio

Gommalacca/28

A David Cameron piacciono gli Smiths, formidabile gruppo anni 80. La scelta del premier inglese prova che la musica è capace di trascendere la politica, l’ideologia, la faziosità. Questo però vale più per chi la ascolta, meno per chi la fa. Cameron è conservatore. Gli Smiths si auguravano la morte di Margaret Thatcher. Malgrado ciò, Cameron li ama lo stesso. I due leader del gruppo, invece, lo invitano a smettere di dichiararsi loro fan. In Margaret on guillotine, Morrissey cantava che «le persone buone hanno un sogno meraviglioso, Margaret alla ghigliottina, perché la gente come te mi stanca, quando muori?» Il “devi morire” del leader degli Smiths si concludeva con l’invocazione a passare dalle parole ai fatti: «Make the dream real», realizza il sogno. L’album, del resto, si intitolava Viva Hate, viva l’odio.
La questione Cameron-Smiths è arrivata in Parlamento. Durante il question time sulla contestata riforma universitaria, una deputata laburista ha ricordato che gli Smiths erano una band studentesca e ha chiesto a Cameron quale canzone potrebbero cantare gli studenti in caso di approvazione della legge: «Miserable Lie, bugia penosa, I Don’t Owe You Anything, non ti devo nulla, o Heaven Knows I’m Miserable Now, Lo sa il cielo quanto sono infelice?». Da buon fan degli Smiths, Cameron ha risposto con altre citazioni: «Se la riforma non passasse non ascolterei This charming man, quest’uomo affascinante, se fossi con il ministro degli esteri William Hague probabilmente nemmeno William, it was really nothing, William, non era nulla di importante».
Il caso inglese fa venire in mente che tra le canzoni degli Smiths ce ne sarebbero di adatte anche alla situazione politica italiana. In caso di dimissioni, il nostro premier potrebbe cantare I Know It’s Over, lo so che è finita, I Started Something I Couldn’t Finish, ho iniziato una cosa che non ho potuto finire. In caso di rinnovata fiducia: There Is A Light That Never Goes Out, c’è una luce che non si spegne mai, Bigmouth Strikes Again, il chiacchierone colpisce ancora. L’opposizione potrebbe scendere sul privato e utilizzare Some Girls Are Bigger Than Others, alcune ragazze sono più grandi di altre, Still Ill, ancora malato, That Joke Isn’t Funny Anymore, quello scherzo non è più divertente. Ma a Berlusconi piace Apicella e a Bersani Neffa.
Christian Rocca

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web