Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Moggi è stato assolto, di nuovo

I giornali di oggi scrivono che Moggi è stato condannato in appello. I più corretti precisano che la pena è stata ridotta. In realtà, Moggi padre e figlio sono stati assolti ancora una volta, ora in appello, dall’accusa di associazione a delinquere, dalla chiacchiera da bar alimentata dai giornali che si trovano sui banconi dei gelati nei bar dello sport, dall’idea del supercomplotto della Gea per controllare il mercato. I Moggi erano stati già assolti in primo grado e ora l’assoluzione è stata confermata in appello. Assolti anche gli altri membri dell’associazione, di cui infatti oggi i giornali non parlano. Moggi è stato condannato per violenza privata nei confronti di Manuele Blasi, calciatore di alterne fortune. La violenza privata consiste nell’avergli rifiutato un aumento e di averlo mandato a quel paese e a lavorare. Niente, insomma. Ma il pm di primo grado Luca Palamara, capo dell’Associazione Nazionale Magistrati, non poteva restare completamente all’asciutto. Moggi è stato assolto.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web