Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Le pagine degli spettacoli di Rep.

Oggi, non so perché, ho aperto Repubblica direttamente alle pagine degli spettacoli. Sono stato subito attratto dalla paginata di Federico Rampini su Spiderman, lo show di Broadway di cui avevo scritto sei mesi fa. Il titolo mi ha colpito, "Finalmente Spiderman – Addio acrobazie, così il musical è risorto”. Mi ha colpito perché sui giornali americani avevo letto esattamente il contrario: nella nuova versione ci sarebbero più acrobazie e semmai meno mitologia rispetto all’idea originale di Julie Taymor. Il punto è che anche Rampini scrive così: "E poi tanti, ma tanti voli acrobatici" e poi, ancora, "un deflagrazione cosmica di acrobazie aeree". Che cosa abbia spinto i titolisti a titolare "addio acrobazie" proprio non so.
Poi sono passato alla pagina successiva. Il titolo fa dire, tra virgolette, ai Foo Fighters in concerto a Milano questa frase: "Festa rock per Milano liberata". I Foo Fighters per Pisapia? Mah, può essere. Ma a leggere l’articolo si scopre che a dire che si è trattato di "una festa rock della Milano finalmente liberata" non è nessun componente dei Foo Fighters, ma Gino Castaldo ovvero l’autore dell’articolo. Più sotto, interpellato sul punto ed evidentemente pressato dal giornalista di Rep., Dave Grohl si limita a dire: "Certo non diremo viva Berlusconi". Tanto più, ammette Castaldo, che il gruppo "era visibilmente euforico" ma "ignaro dell’elezione del sindaco". Epperò il titolo di Rep. è: Foo Fighters: "Festa rock per Milano liberata".
Per oggi ho chiuso Repubblica lì, alle pagine degli spettacoli.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web