Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Un consiglio ad Andrea Agnelli

Andrea Agnelli sta facendo benissimo. Le sue dichiarazioni sulla farsa di Calciopoli e sulla sua ridicola appendice odierna (non possiamo revocare lo scudetto, perché non è mai stato assegnato) sono perfette, misurate, autorevoli. Agnelli ha già annunciato di ricorrere agli organi giudiziari, se la Federcalcio continuerà con il doppio standard di trattamento. Spero che i suoi avvocati, diversi da quelli del 2006, stiano affrontando sul serio la questione. La richiesta di risarcimento danni, adombrata anche dalla Fiorentina, è un passaggio cruciale dei prossimi mesi. E sarà ancora più urgente e necessario dopo la sentenza di Napoli. Non dovranno esserci ripensamenti, come avvenne con la disastrosa decisione di rinunciare al TAR. Non credo che AA deluderà, non è Cobolli Gigli ovvero il signore che non sapeva quanti scudetti avesse vinto la squadra che inopinatamente presiedeva e che addirittura invitava a prendere esempio da Facchetti. In attesa delle azioni di risarcimento – attesa che si spera breve, anzi brevissima – Andrea disponga che dal sito al nuovo stadio, dalle magliette agli adesivi sul pullman, dalla comunicazione a tutto il resto, sia chiaro, evidente e visibile che la Juventus ha vinto 29 scudetti. E che il prossimo sia quello della terza stella.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web