Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

La lettera della Bce e noi

Il Foglio cambia l’impaginazione del sito per sottolineare la drammaticità della situazione e dell’ultimo appello a Berlusconi. “Ultimo”, qui, è la parola chiave. Giuliano Ferrara cita un sms ricevuto da un amico per chiedere a Berlusconi di trasformare la famosa lettera della Bce al governo italiano dello scorso agosto in un decreto legge. Quando un mese fa il Corriere della Sera pubblicò il testo della lettera di Draghi e Trichet, che alcuni pensavano non esistesse, mi chiesi come mai non si trovasse nessuno pronto ad assumere quella lettera come programma urgente di governo. Eccola, la lettera. Non credo che la speculazione cesserà, in mancanza di una Bce capace di difendere la sua moneta come fa la Fed americana, ma quella con ogni evidenza è la strada. Il problema è che Berlusconi non vuole intraprenderla perché altrimenti gli crolla l’alleanza con la Lega, mentre PD, Camusso, Vendola e Di Pietro sono proprio contrari.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web