Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Esche vive


Quando mi hanno consigliato di leggere la storia di un ragazzino di provincia, monco della mano destra, ex promessa del ciclismo (l’ex è dovuto alla perdita della mano), cantante di uno sfigatissimo gruppo heavy metal, prevalentemente ambientato in un negozio di pesca, con i vermi, gli ami e le esche, diciamo che non sono corso ad acquistare il libro. Eppure ora posso dire che il consiglio era giusto e che "Esche vive" (Mondadori) di Fabio Genovesi è uno dei romanzi più belli che abbia letto negli ultimi tempi.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web