Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

As always Hitch

20111216-175920.jpg

Era dai lontani tempi della morte di Steve Jobs che su Twitter non si leggevano così tanti articoli, ricordi, aneddoti su un personaggio dei nostri tempi. Il personaggio è Christopher Hitchens, naturalmente. Ne ho scritto, appena ricevuta la notizia, ne scriverò sulla Domenica del Sole 24 Ore, appunto domenica. Ci sono obituary formidabili in giro, a cominciare da quelli pubblicati sui giornali mainstream e poi naturalmente sui quotidiani inglesi e sulle riviste dove Hitch era di casa, da Vanity Fair all’Atlantic. Ci sono ricordi molto divertenti e punti di vista disparati, da giornali e commentatori di estrema sinistra ai liberisti del Cato, dai conservatori di Commentary a David Frum, a tanti altri. Anche sulla rete italiana sono usciti buoni articoli. Ma il gruppo di articoli migliore, quello che se fossi direttore di un giornale parrocchiale (sorry Hitch) tradurrei e pubblicherei senza dubbi, è la raccolta di ricordi di Slate, con i suoi editor, con i suoi vecchi compagni di stanza, con Julian Barnes, con James Fenton, con Andrew Sullivan, con Matt Labash e con la sua ex fidanzata Anna Wintour.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web