Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

«Sobriety, wisdom and judgment»


Con le parole «sobrietà, saggezza e giudizio», il Des Moines Register apre l’editoriale più importante del suo quadriennio e si schiera con Mitt Romney in vista dei caucus dell’Iowa del 3 gennaio prossimo. «He is the best to lead», recita il titolo. Il Des Moines Register è il giornale più importante dello Stato, un gran colpo per Romney. Ma quattro anni fa, il Register si schierò con John McCain e con Hillary Clinton.
Nessuno dei due vinse. McCain arrivò terzo (a pari merito con Fred Thompson) con il 13 per cento. Vinse Mike Huckabee, seguito da Romney, ma almeno alla fine McCain diventò il candidato del partito. Nel 2008 Hillary arrivò terza dopo Obama e John Edwards e dopo una lunga battaglia si è dovuta arrendere a Obama per la nomination. Nel 2004, il Des Moines Register scelse John Edwards, ma vinse John Kerry (caucus e nomination). Nel 2000 Bradley per i democratici e McCain per i repubblicani, ma vinsero Al Gore e George W. Bush. Insomma le indicazioni del primo giornale dell’Iowa sono state disattese cinque volte su cinque negli ultimi 11 anni.
Register’s endorsement track record: Clinton and McCain ‘08, Edwards ‘04, Bradley and McCain ‘00. All 5 lost Iowa caucuses

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web