Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Obama marriage

Obama era contro il matrimonio gay e ora è a favore. Quella di adesso non è una posizione “coraggiosa”, perché era coraggiosa quell’altra, per un politico liberal. C’è chi sostiene che la svolta improvvisa, al di là del percorso di “soul-searching” di cui parla la Casa Bianca in un provvidenziale memo, sia dovuta alla minaccia di uno dei top donors obamiano, riportata due giorni fa dal Washington Post, di tagliare i viveri alla sua campagna elettorale se non avesse, ahem, sposato le nozze gay. Che i primi Big donors obamiani siano gay, apertamente e orgogliosamente gay, deve aver aiutato. La sinistra radicale però non è soddisfatta in pieno. Mother Jones ricorda che anche Cheney, 8 anni fa per giunta, era a favore dei diritti degli stati a decidere se legalizzare o meno i matrimoni omosessuali. A Obama la sinistra rimprovera di aver sottolineato che la sua posizione è personale e di aver ricordato che la questione non è di competenza federale, ma locale. Obama, insomma, sostiene che il diritto alle nozze gay non è un diritto civile, ma una cosa controversa da lasciar decidere alle comunità locali (statali). Obama ha difeso, insomma, la Costituzione americana che demanda agli Stati le questioni diciamo di anagrafe. Inoltre, dicendo che le nozze gay non sono di competenza federale, il presidente prende le distanze dal Doma, il Defense of marriage act approvato dal clCongresso ai tempi di Clinton. Quella legge federale dice che il matrimonio è tra un uomo e una donna. Nei tribunali il Doma si scontra con le legislazioni statali. Ora Obama, in realtà già da qualche mese, non difenderà più il Doma proprio con l’argomento che il matrimonio non è di competenza federale. Insomma dicendo che è giusto che se ne occupino gli stati, Obama puó contribuire a sconfiggere nei tribunali l’applicazione della legge firmata da Clinton in difesa del matrimonio tradizionale. Ah, Joe Biden non c’entra niente.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web