Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

“Chi la fa l’aspetti, teste di c…”

Oggi in America è successa una cosa che ricorda uno dei momenti chiave della campagna 2008 tra Obama e McCain. Il presidente Obama, parlando di economia, ha detto che il “settore privato sta andando bene“. I repubblicani gli sono saltati addosso, definendo il presidente come uno che non ha idea della reale crisi economica che continua a colpire il paese anche per le politiche sbagliate, secondo loro, della Casa Bianca. Gli uomini di Obama stanno correndo al riparo, spiegando che cosa volesse dire davvero il presidente e soprattutto per evitare di subire un colpo da ko come quello che loro stessi assestarono a McCain quando il candidato repubblicano, nel pieno della crisi del 2008, disse “i fondamentali dell’economia americana sono buoni”. La campagna Obama, allora, martellò con spot, comizi e dichiarazioni che infine convinsero gli americani a non fidarsi di McCain. Gli obamiani avevano esagerato, sapevano di manipolare il significato reale delle parole di McCain, ma la campagna elettorale è la campagna elettorale (specie se condotta da Chicago). Ora potrebbe il presidente potrebbe subire lo stesso trattamento. Un anonimo stratega di McCain ha commentato così: “Chi la fa l’aspetti, teste di cazzo”.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web