Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Le proposte di Bush

The 4% solution, si intitola così il libro di ricette per la crescita economica curato da George W. Bush e scritto da 5 Nobel per l’economia e da altri stimati esperti americani (Bush firma la postfazione). Il 43esimo presidente, entrato alla Casa Bianca con il paese in recessione e poi colpito dalla crisi post 11 settembre, ha governato in crescita solida fino ad assistere all’avvio della grande crisi del 2008, contenuta grazie a misure adottate dal suo team e poi portate avanti da Barack Obama. Il libro, però, non parla del passato, parla del futuro, è un libro di soluzioni politiche che propone un piano per una crescita costante del 4% (da qui il titolo). La ricetta bushiana invita a fare attenzione al debito pubblico, ma suggerisce ai politici di non avere come obiettivo primario la riduzione del deficit (Merkel anyone?), l’obiettivo principale è la crescita. I bushiani propongono di abbassare le tasse alle imprese, di tassare i consumi e le proprietà invece che i redditi, di promuovere l’innovazione, di ridurre le tasse sul lavoro ai dipendenti con bambini. Un libro da leggere.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web