Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Il tradizionale e più divertente dibattito tra i due candidati

Si è appena concluso il tradizionale scambio di battute tra i candidati presidenziali al Al Smith dinner di New York. Seduti fianco a fianco, divisi solo dal capo dei vescovi americani, Obama e Romney si sono alternati al podio. Senza alcun dubbio questo è stato un dibattito vinto da Obama. Perché Romney ha assestato alcune buone battute (tipo quella di suggerire a Papa Benedetto di dare la colpa di tutto quello che succede a Giovanni Paolo II), ma sono state esclusivamente battute contro Obama, Biden e la stampa (tranne quella sulla strana idea di Andrew Cuomo di credersi qualificato per la presidenza nonostante sia solo un one term governatore e figlio di un ex governatore, cioè come lui). È stato Solitamente al Dinner in onore del primo candidato cattolico alla presidenza, le battute si fanno su se stesso. Obama ha seguito la tradizione, facendo ridere parecchio gli ospiti e anche me sui suoi difetti, sulla disfatta al primo dibattito e qualcuna anche su Romney. Insomma Romney, scherzando soprattutto su Obama, secondo me ha sprecato un’occasione per mostrarsi simpatico.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web