Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Welcome Rachman

All’alba del 2013, l’analista di politica estera del Financial Times Gideon Rachman, gran fustigatore delle politiche bushiane di sicurezza nazionale, inizia così il suo articolo di oggi:

“Che cos’è peggio? Incarcerare qualcuno per anni, senza processo, mentre cerchi di trovare la prova che si tratti di un terrorista. Oppure uccidere qualcuno di cui non sai nemmeno il nome ma i cui comportamenti lasciano intendere che è un terrorista. La prima strategia, carcere senza processo a Guantanamo, era la politica distintiva dell’amministrazione di George W. Bush. Usare i bombardamenti con i droni per uccidere i sospettati di terrorismo è diventato il marchio di fabbrica dell’amministrazione Obama. Eppure, al contrario della condanna mondiale nei confronti di Guantanamo, dell’uso dei droni si parla poco”.

Benvenuto Gideon, qui da due anni abbiamo smesso di scrivere quotidianamente quanto sia molto più di destra l’approccio di Obama alla sicurezza nazionale.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web