Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

LaCostituzionePiùBellaDelMondo, ex

20130401-183504.jpg

La Costituzione è chiara: il governo deve avere la fiducia delle due camere. Le camere sono nuove, e quanto nuove!, ma non hanno espresso alcuna fiducia. Sostenere che il vecchio governo possa governare tranquillamente, fuori dall’ordinarietá, perché non è stato espressamente sfiduciato dal precedente Parlamento è roba da avvinazzati. A parte che è stato sfiduciato da un atto solenne del Capo dello Stato che ha sciolto anticipatamente la legislatura proprio perché alle Camere non c’era più la maggioranza. E a non dire della quasi unanimità contro la riproposizione post elettorale del governo Monti.

Ma, ripeto, questa è solo chiacchiera politica. Il governo deve avere la fiducia delle due Camere. Le Camere si sono appena formate, sono nuove di zecca e non hanno espresso nulla. La prorogatio come strumento non temporaneo di soluzione della crisi non sta in piedi, è una chiara, evidente e palese violazione della Costituzione più bella del mondo (detta anche “ogni scarrafone è bello a mamma sua”). La prorogatio come strumento non temporaneo della crisi è la cancellazione del voto espresso dal popolo sovrano (nuove camere inutili, visto che la fiducia è stata data dalle precedenti). Infatti non durerà.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web