Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Quella baggianata sul voto segreto

Il voto segreto non è previsto per consentire manovre di potere o killeraggi di persone per bene. E’ previsto dalla Costituzione più bella del mondo per garantire la libertà dei parlamentari di esprimere in piena coscienza un voto importante e decisivo, al riparo dalle possibili ripercussioni in caso di non adesione al diktat del vertice di partito. Basta aver fatto educazione civica alle medie, per saperlo. E c’è, appunto, nella Costituzione più bella del mondo. E poi gli stessi che si lamentano che il Porcellum abbia eletto come deputati degli automi scelti dai vertici di partiti ora si lamentano che duecento supposti automi abbiano scelto, be’, autonomamente chi eleggere alla Presidenza della Repubblica. Delle due l’una: o la Costituzione favorisce trame occulte di potere o è la più bella del mondo; o vi lamentate delle liste bloccate dai segretari di partito o della mancanza di disciplina di partito. Tertium è una stronzata.
 

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web