Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

La risposta di Obama su PRISM, e altro

Discorsetto di Obama sul programma PRISM della National Security Agency. Il presidente dice che non spia illegalmente i cittadini americani (vero), che nel caso servono mandato del giudice (vero), che i membri del Congresso erano al corrente (vero), che non si può avere sicurezza e privacy entrambi al 100% (vero) e che bisogna fidarsi delle istituzioni (giusto) che agiscono in questo modo per proteggere i cittadini (vero). Parola per parola quello che diceva George W. Bush ogni volta che un giornale svelava un programma classified anti terrorismo. La cosa che non funziona nel discorso di Obama è l’ipocrisia, l’aver giocato sull’ambiguità del presidente anti Bush che le folle giornalistiche bramavano prima di eleggere e e poi di sostenere, pur sapendo che non stava facendo altro che usare l’architettura giuridica e di sicurezza ideata da Bush e Cheney dopo l’11 settembre (l’unica possibile), anzi rafforzandola e rendendola più brutale e letale. Sotto questo punto di vista, sulla sicurezza nazionale, Obama non è come Bush: è peggio di Bush (o, dal mio punto di vista, è meglio di Bush). Obama non aveva un’idea chiara, un po’ voleva smantellare l’era Bush e un po’ voleva mostrarsi uno tosto. Una volta alla Casa bianca si è reso conto di molte cose e ha scelto di fare la cosa giusta, proteggendo il paese e la Costituzione, senza smantellare il lavoro impostato dal predecessore, ma dicendo a spizzichi e bocconi quella sbagliata per raccogliere il facile applauso del pensiero unico del giornalista collettivo globale. Ha predicato male e razzolato bene, insomma.

I grandi presidenti americani sono quelli che fanno della chiarezza morale l’essenza del loro mandato, quelli che dicono quello che intendono dire e intendono dire quello che dicono. Sotto questo punto di vista, Obama non è un grande presidente americano.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web