Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Mogherini, santi numi

A leggere la lunga intervista del Ministro degli Esteri Federica Mogherini a Claudio Cerasa e Paola Peduzzi del Foglio viene da tirare un sospiro di sollievo, questo: meno male che l’Italia non conta nulla, non ha forza e non incide sulle decisioni politiche globali.

La sintesi del pensiero mogheriniano, che non mi pare essere quello di Matteo Renzi stando a quanto Renzi ha scritto nel suo primo libro e non solo, è che nel mondo non esistono buoni e cattivi, non ci sono battaglie giuste e sbagliate, che bisogna cercare sempre una mediazione. E così, dice la Mogherini, attenzione a provocare Putin, affidiamoci all’Iran, vediamo i lati positivi in Siria, non difendiamo a prescindere Israele. Santoiddio.

Ripudio del blairismo e clintonismo, abbraccio di un obamismo che Obama, giustamente, non ha mai rivendicato (e non ha sempre praticato). Mentre Obama a parole, e a volte con i fatti, continua la tradizionale politica estera americana, interventista e da leader del mondo libero, e poi nella pratica molto spesso se ne allontana (salvo poi recuperare a frittata fatta), il ministro italiano rivendica la completa e totale smoralizzazione della politica estera e abbraccia la Realpolitik come a voler mostrare di essere la più fresca allieva di Kissinger.

La cosa surreale è che Mogherini sostiene che questo sia un approccio politico, e lo sottolinea più volte, al contrario di quello meramente tecnico dei suoi più recenti predecessori, ma invece è un chiaro esempio di sindrome di Stoccolma: questa raccontata dal Ministro non è politica, ma tecnicismi al servizio del corpo diplomatico della Farnesina. La politica è esattamente l’opposto di quello che dice Mogherini: è fare scelte, discernere giusto e sbagliato, sapere chi sono i buoni e i cattivi, difendere i primi e depotenziare i secondi.

Meno male, dunque, che non contiamo nulla e che semmai dovessimo davvero prendere decisioni importanti la palla tornerebbe subito a Palazzo Chigi, dove si fa politica e non seminari di diplomazia.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web