Camillo - Il blog di Christian Rocca

Cose che non resteranno

Stragi in Iraq, colpa di Bush. Not.

Leggi i giornali italiani, Zucconi e gli altri, e sembra che la strage islamista degli Yezidi in Iraq sia una conseguenza dell’invasione americana nel paese di Saddam. La verità ovviamente è opposta, come spiga il fatto che mai in questo undici anni avete mai sentito parlare degli Yezidi. Perché non ne avete mai sentito parlare? Perché gli Yezidi sono stati salvati dagli americani, dall’esercito e dall’aviazione americana, perché venivano sterminati prima, da Saddam. In questi anni gli Yezidi sono stati, con i curdi, i più tenaci sostenitori dell’intervento militare per rimuovere Saddam, il loro carnefice, e i più leali alleati degli americani. Per questo non ne avete sentito parlare mai, né prima quando venivano massacrati né dopo quando sono stati liberati. Le città e le montagne oggi messe a ferro e fuoco dai jihadisti Isis erano quello che Bush e Cheney immaginavano di poter replicare in tutto l’Iraq. Se oggi li stanno massacrando, di nuovo, è proprio perché erano stati finalmente liberati dagli americani, e quindi sono considerati traditori dai sunniti defraudati del loro duce, oltre che infedeli e adoratori di Satana. Ora potete tornare a leggere i giornali italiani.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web