Camillo - Il blog di Christian Rocca

archivio

La nuova stagione di House of Cards

La terza stagione di House of Cards si era conclusa con Claire che lasciava Frank. La nuova stagione, dalla scorsa notte sul Netflix americano e da mezzanotte sulla piattaforma italiana di Sky, si è aperta dove si era chiusa la precedente. Il nuovo, principale, nemico di Frank Ubderwood è sua moglie Claire. La prima puntata racconta l’avvio delle primarie presidenziali, con Frank Underwood vincitore in Iowa e sconfitto in New Hampshire dalla sua ex protetta Heather Dunbar. E tra i repubblicani si fa strada un giovane e brillante candidato, Will Conway.
La trama politica è sempre un pretesto per raccontare l’intreccio di ambizioni e di tradimenti, di pugnalate alle spalle e di ricatti. Di bugie e di macchinazioni. Resta anche il lato più noir della serie, con protagonista questa volta il giornalista anti Underwood finito in carcere.

Qui c’è un po’ più di spoiler. Nella prima puntata della quarta stagione, il presidente Underwood è ancora un lontano parente dell’Underwood che abbiamo conosciuto nelle prime due stagioni. È sempre cinico e spietato, ma continua a giocare sulla difensiva. Non è il vincente degli inizi. Prende botte da chiunque, dagli avversari politici e dagli amici. E, appunto, anche dalla moglie, un tempo la sua prima socia e alleata. Frank ha gli incubi, si appisola davanti agli appunti del discorso che dovrà leggere l’indomani, chiede conforto alla guardia del corpo, il mitico Meechum, e sogna di fare a botte con Claire che poi lo uccide col vetro di uno specchio infranto. Perde malamente le primarie. Insomma, non è più il vincente di una volta. E anche i suoi leggendari trucchi risultano inefficaci, non riesce nemmeno a convincere una manager di campagne elettorali locali a non aiutare Claire nel suo bizzarro tentativo politico di candidarsi, lei così bianca e aristocratica, in un collegio nero del Texas.

Frank torna Underwood, in teoria, quando scatena tutta la sua potenza di fuoco contro la vecchia e malata madre di Claire. Però, appunto, contro la suocera. Lo abbiamo visto più in palla, diciamo. Ma la mossa sulla suocera costringe Claire a cedere temporaneamente al marito, e a presentarsi davanti ai giornalisti – allertati da una talpa della Casa Bianca della rottura tra i due – come una moglie e una figlia amorevole. La prima puntata finisce con Claire in lacrime, commossa. Anche lei ha un cuore, pare.

Christian Rocca

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web