Camillo - Il blog di Christian Rocca

archivio / Blog

Come non scrivere una recensione

Il nuovo libro di Claudio Giunta è formidabile. “Come non scrivere – Consigli ed esempi da seguire, trappole e scemenze da evitare quando si scrive in italiano” andrebbe adottato nell’Amministrazione pubblica, nelle redazioni dei giornali, negli uffici stampa, nelle agenzie di comunicazione. Soprattutto andrebbe imposto per legge a chiunque aggiorni uno status di Facebook o mandi un messaggio di posta elettronica. Continua...

Com’è il nuovo concerto di Jovanotti

Rispetto ai favolosi tour di Jovanotti, Lorenzo Live 2018 è il concerto più concerto che abbia mai fatto. Meno spettacolo, più musica. Meno circo, più raduno rock. Ecco, Lorenzo Live 2018 è un vero concerto rock. Epico e adulto. Poi siccome Lorenzo è Lorenzo non si è limitato a ideare un semplice concerto rock, ma si esibito anche in un formidabile intermezzo da dj e ha regalato al pubblico trovate e diavolerie audiovisive di ogni tipo (la più riuscita mi è sembrata la lettura di un brano di Don Chisciotte, anche se la voce in spagnolo di Miguel Bosè al Forum di Assago suonava identica a quella di Berlusconi). Continua...

Vita, opere e girotondi di Massimo D’Alema

“Déjà vu” è il nuovo libro di Francesco Cundari, giornalista serio, colto e raffinato. L’editore è Il Saggiatore, la copertina tipografica è bellissima, ottocentesca, malgrado uno strambo baffo Nike che, invece della tradizionale falce, incrocia il martello comunista e forma un nuovo logo che probabilmente vuole suggerire al lettore un messaggio di qualche tipo, magari anti neoliberista, ma che io non ho capito. Continua...

Ascoltare musica like a teen spirit

Il New York Times ha pubblicato una ricerca dell’economista Seth Stephens-Davidowitz secondo cui il periodo in cui i maschi formano i propri gusti musicali è quello tra i 13 e i 16 anni di età, mentre per le ragazze il momento arriva prima: tra gli 11 e i 14. Il momento decisivo, per entrambi, è l’anno in cui se ne compiono 13. Continua...

Toh, nella Lega ci sono i fascisti

Toh, nella Lega ci sono i fascisti. Che grande scoperta! Ma, scusate, l’avete mai ascoltata Radio Padania? Avete mai letto la Padania diretta da Gianluigi Paragone, oggi coerentemente candidato con il movimento dei babbeiacinquestelle, cioè l’altro grande collettore italiano di razzisti e associati? Continua...

Hillary, gli elettori di Trump e le elezioni italiane

I sondaggi elettorali possono essere letti così: quando i partiti progressisti propongono di attenuare le ingiustizie economiche, di valorizzare le diverse culture e di garantire nuovi diritti, provocano su una fascia consistente della popolazione un effetto opposto a quello desiderato. Nell’epoca del rancore e del risentimento, L’età della rabbia di Pankaj Mishra è appena uscito per Mondadori, questo messaggio in teoria neutro, convenzionale e ricorrente, diciamo anche banale, viene interpretato come una parola d’ordine per aumentare le tasse, ridistribuire la ricchezza e aiutare gli immigrati a danno dei locali. Continua...

Dove sono finito?

Sì, non aggiorno il blog da aprile. Da quando è nato il sito di IL: 24ilmagazine.com.
Ciao

La nuova copertina #IL80


IL80 Genitori Moderni sarà in edicola venerdì 22 aprile con il Sole 24 Ore. Altri dettagli, qui

La copertina #IL79

Che cosa c’è su #IL78


Questa è la copertina, qui invece per sapere che cosa c'è.

Eccolo, IL sito

IL si è fatto un sito, ed è bellissimo. Guardatelo, è ancora in versione Preview, lo trovate qui. L'indirizzo è 24ilmagazine.com
Qui la presentazione. Poi rifaremo anche questo blog.

Ho conosciuto Francesca Balzani

Ieri sera ho conosciuto Francesca Balzani, in corsa alle primarie del PD per scegliere il candidato sindaco di Milano (si vota il 6 e il 7 febbraio, gli altri candidati sono Beppe Sala, Pierfrancesco Majorino e un altro di cui non ricordo il nome) Continua...

George W. Bush si è fatto un magazine

Si chiama The Catalyst, A Journal of Ideas, ci sono articoli molto interessanti. Qui il primo numero.

Altri dischi dell’anno

Ok, come tutti gli anni, a leggere le classifiche pubblicate dai giornali mi accorgo in ritardo di un bel po' di dischi che non avevo ascoltato o che mi erano sfuggiti. Ne segnalo tre formidabili:

Kamasi Washington, The Epic: uno che debutta con un ellepì triplo di jazz, ma che è anche un triplo ellepì soul e hip hop, va già ascoltato con attenzione. E poi se lo ascolti con attenzioni incontro il nuovo jazz. Kamasi Washington è anche uno degli arrangiatori dell'album di Kendrick Lamar, To Pimp a Butterfly, da gran parte delle classifiche dei grandi giornali internazionali il miglior disco dell'anno (a me, a parte King Kunta, non mi dice nulla).

Cassandra Wilson, Coming Forth By Day: non avevo ascoltato il disco perché l'enneismo tributo alla grandissima Billie Holiday mi aveva già annoiato ancora prima di finire di leggere la segnalazione. Invece è un disco formidabile, le canzoni di Billie Holiday passano attraverso il filtro rock dei Bad Seeds di Nick Cave, tornano jazz con la voce di Cassandra Wilson e diventano nuove, potenti, contemporanee. Gran disco.

Joey Alexander, My favorite things: standard del jazz, ma suonati da un pianista di 11 anni, nato nel 2003. Wow.

Li aggiungo nelle playlist.

ECCO LA PLAYLIST, su Apple music
Ecco la playlist di Jazz (senza Vijay Iyer, non presente su Music)

Che cosa c’è su #IL77


Va bene, Roma è in crisi, senza sindaco, senza guida, senza idee. Ma siamo sicuri che sia anche senza speranza? Siamo sicuri che sia tutto schifoso, che sia una citta irredimibile? Abbiamo provato a raccontare una Roma diversa, una Roma cool, anzi molto cool, senza retorica stantia da capitale corrotta, con articoli di Michele Masneri, Annalena Benini, Annalisa De Simone, Stefano Pistolini e Andrea Minuz, e con una super guida ai posti imperdibili di Roma, monumenti esclusi. Roma oltre Roma, dunque.

C'è molto altro: Giuliano da Empoli su Parigi, Paul Berman su Christopher Hitchens, Vincenzo Latronico inviato in un centro spaziale nella Guyana francese, un focus su Isis e altre bande criminali in Libia, un ritratto del leader spagnolo che ci piace, la cultura pop di Yolo e le polemiche culturali di Explicit. E tutto il resto.

In edicola venerdì 18 dicembre con Il Sole 24 Ore.

ricerca

archivi

testata
periodo
feed rss
 

Christian Rocca – © 2002-2011

Credits: Graphic Design & Web Development to Area Web